Gli articoli pubblicati da: Francesco Pedemonte

Francesco Pedemonte

Chi sono? cosa faccio? dove vado? A tutte queste domande rispondo con un bel silenzio. Diciamo che lo psicodramma è il mio terreno preferito, altrimenti che genoano sarei?! Mi piacciono i piani ben riusciti ed è per questo che opero sempre in direzione contraria. Insomma ho una predilezione per gli sconfitti, i secondi e quelli che si sbattono. Per farla breve, per i gregari. Ahimè sono un romantico e quando vinco mi sento a disagio. Per questo sono sempre all’opposizione. Ci sono 4 cose che mi mandano in visibilio: la frazione a farfalla di Pankratov, l’eleganza di uno stop di petto, il culo di Franziska van Almsick e i tackle di Paul Ince. Per il resto bevo birra.

cicloriparo

Cicloriparo, la bici è cultura

Nell’Italia dei grandi campioni di ciclismo, la produzione e manutenzione di biciclette è anche un fiore all’occhiello della manifattura made in Italy. Sì, la passione per la bicicletta fa bene all’economia della penisola: le imprese che producono, riparano e noleggiano…

scienza_dei_goal

La scienza dei goal

Già Franco Scoglio, negli anni ’90, aveva intuito quanto i numeri fossero importanti nel calcio. O meglio, forse aveva già percepito quanto potessero essere un’utile chiave d’interpretazione. A questo propostito, tra le frasi più famose del Professore, come non ricordare quella sui calci…

ottavio_bottecchia_fumetto

Lo chiamavano Botescià

I francesi lo chiamavano Botescià, durante le corse per comodità usava scarpe da ballerina e fu il primo italiano a vincere il Tour de France (che si aggiudicò nelle edizioni del 1924 e 1925). Nonostante Ottavio Bottecchia sia stato il primo…

borgo

Il cammino della memoria

Camminare è un verbo intransitivo, che deriva dal sostantivo cammino, a sua volta proveniente dal latino camminus, che trae origine da un termine celtico, probabilmente gallico, che significava l’andare a piedi da un punto a un altro. E’ un vocabolo…

noborders

Lokomotiv No Borders, calcio senza confini

Hanno la divisa blu, si allenano nel campo di via Lugo e sono forti. Si, sono forti. I Lokomotiv No Borders sono la prima squadra di calcio, nel campionato a sette della Uisp Genova, composta da rifugiati e ragazzi in attesa…

gol_triste

Il gol più triste

Dopo aver effettuato il sopralluogo all’Estadio Nacional di Santiago nell’ottobre ’73, i commissari Fifa dichiararono di non aver trovato nulla di particolare. Conclusero la loro ispezione con una conferenza stampa, a cui presenziò anche il comandante Patricio Carvajal (investito della…

  • Pagina 200
  • Pagina Duecento
  • PaginaDuecento