Gli articoli pubblicati da: Francesco Pedemonte

Francesco Pedemonte

Chi sono? cosa faccio? dove vado? A tutte queste domande rispondo con un bel silenzio. Diciamo che lo psicodramma è il mio terreno preferito, altrimenti che genoano sarei?! Mi piacciono i piani ben riusciti ed è per questo che opero sempre in direzione contraria. Insomma ho una predilezione per gli sconfitti, i secondi e quelli che si sbattono. Per farla breve, per i gregari. Ahimè sono un romantico e quando vinco mi sento a disagio. Per questo sono sempre all’opposizione. Ci sono 4 cose che mi mandano in visibilio: la frazione a farfalla di Pankratov, l’eleganza di uno stop di petto, il culo di Franziska van Almsick e i tackle di Paul Ince. Per il resto bevo birra.

colocolo

Nomen omen, calcistico ovviamente

Nel 2010, John Wilson si domandava se oltre al Club Jorge Wilstermann, squadra di calcio di Cochabamba intitolata al primo aviatore commerciale della Bolivia, ci fossero altri club che dovessero il proprio nome a quello di un individuo. Alla redazione…

spartak_mosca_2

Si scrive Spartak, si legge Starostin

 ➤ Fratelli Presnja, quartiere operaio di Mosca. Gennaio 1917. – Non mi importa che dice nostro padre. O lo zio Dmitrij. Loro sono cacciatori, che pensino a cacciare: lo sport non è una stramberia. Da grande io voglio correre, giocare a…

portieri

Portieri figli di puttana

L’espressione figlio di puttana deve essere intesa nel senso più lato. Avete presente Eli Wallach quando, nel finale de Il buono, il brutto e il cattivo, grida: “Ehi biondo, lo sai di chi sei figlio tu?”, ecco, in quel senso….

Tasiilaq-Football-Pitch-2

Giocare a calcio in Groenlandia

Di solito si associa la Groenlandia al ghiaccio e alle rigide temperature. Nonostante sia l’isola più grande del mondo, circa un quarto dell’intera superficie degli Stati Uniti, con i suoi 57 mila abitanti è anche il paese meno popolato della…

1522725_897001787005411_3286740043867854722_o

Bruxelles, Lambic e Saint-Gilloise

“En avant sans cesse, en avant toujours, pour la grande Union“ Florian è nato il 3 maggio 1996. Jean, suo padre, è anche il birraio di Cantillon: il birrificio a fermentazione spontanea più famoso di Bruxelles. Lo scorso anno, al…

b3870f2166d4e7a36c6b70d702cb3324-d5op2fm

La partita di Algeri

Il 15 aprile 1958 nove giocatori algerini abbandonarono la Francia e rispettivo campionato di calcio. Grazie ad un meticoloso piano segreto, studiato e preparato nei minimi particolari, approdarono dapprima in Svizzera, poi, transitando per Tunisi, giunsero ad Algeri. Una volta…

  • Pagina 200
  • Pagina Duecento
  • PaginaDuecento