Masters Of Six…Ovvero Buon 2015

Siamo un blog nato da poco e questo è il nostro primo capodanno. In questi 10 mesi abbiamo provato a raccontare lo sport alla nostra maniera, con la birra in mano e tanti racconti. Scrivendo di imprese, gesta e risultati, ma raccontando anche da un punto di vista più sociale, personale e storico. Insomma, siamo 6 genovesi, 2 doriani 3 genoani e un agnostico ciclista, ognuno con i propri interessi, passioni e sensibilità. Lungo il cammino abbiamo trovato amici che ci hanno supportato e realtà che condividono la nostra passione. A tutti voi che inspiegabilmente ci leggete, vogliamo dire: grazie.
Chiudiamo il momento harmony e il 2014, con una breve raccolta di articoli tratti dal lavoro di questi mesi. Il criterio di scelta è rigorosamente ad minchiam, anche se la verità è un’altra: tra pigrizia post-natalizia, ufficio, pannolini e lunghe digestioni abbiamo posato la penna e preso la forchetta!
Torniamo subito (non appena finiamo grappa e amari). Buon 2015.

6 articoli scelti…ad minchiam

1) Il sole e la neve di Francesco Salvi
La neve è fredda, geometrica, razionale come me mentre sto andando a fare quest’intervista. Ma è anche l’elemento su cui Francesco (l’intervistato, mio omonimo) trova se stesso, il calore dello sport, della socialità e dell’appartenenza; perché Francesco è il sole che scalda questa neve, la brucia letteralmente, come bruciano la mia anima e il mio cuore mentre mi racconta, insieme al papà Guido, la sua storia…[continua]

2) Per amore di Jacques di Davide Podestà
Per capire Anquetil occorre conoscere Maupassant: è dalla storia di Palla di Sego, secondo la leggenda nonna di Jacques, che prende vita una delle parabole più affascinanti, folli ed irripetibili del firmamento dello sport di tutti i tempi. Palla di Sego (ambientato nel 1880, in francese Boule de Suif) è la novella di una prostituta che fugge da Rouen e dai prussiani…[continua]

3) C’era una volta la DDR di Matteo Canepa
«Per accontentare i nostri alleati, è stata presa la decisione di aprire i posti di blocco. (…) Se sono stato informato correttamente quest’ordine diventa efficace immediatamente. » Questa fu la risposta che si sentì dare il corrispondente ANSA da Berlino Est, l’italiano Riccardo Ehrman alla domanda su quando avrebbero avuto effetto le misure che dovevano concedere ai berlinesi dell’est di attraversare il muro e entrare a Berlino Ovest, ovviamente muniti di apposito permesso…[continua]

4) Res gestae, ars athletica di Alessio Rassi
Durante l’ultimo Derby della Mole il 24enne Bruno Peres prende palla dalla sua area e con una fuga solitaria lunga 78 metri segna uno strepitoso gol di potenza e tecnica. A nulla valgono i tentativi di fermarlo provati da blasonati campioni: contrasta il fenomeno Pogba, salta il velocista Evra come fosse la pedina di una impolverata scacchiera…[continua]

5) Spartathlon, nel cuore del Peloponneso sulle orme di Filippide di Simone Tallone
Dopo due anni di digiuno Ivan Cudin è tornato a toccare per primo i piedi della statua di Leonida, traguardo della Spartathlon, l’ultramaratona di 246 chilometri che percorre la distanza tra l’acropoli di Atene e Sparta. Il trentanovenne friulano, con un tempo di 22 ore, 29 minuti e 29 secondi, il 27 settembre scorso si è infatti aggiudicato la sua terza vittoria alla manifestazione (dopo le edizioni del 2010 e del 2011), precedendo di quasi un’ora e mezza il tedesco Florian Reus che ha tagliato il traguardo in 23 ore, 57 minuti e 13 secondi…[continua]

6) Stonemasters, i rinnegati dell’arrampicata di Francesco Pedemonte
All’inizio degli anni ‘70, dalle città costiere della California, un piccolo gruppo di giovani arrampicatori si spinse verso est, in direzione delle grandi montagne della Yosemite Valley. Decisero di vivere al di là degli schemi tradizionali, accampandosi fuori dalle loro auto, dormendo accanto a fuochi da campo e costruendo da soli attrezzature per arrampicare, vendendole poi per sopravvivere...[continua]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>